• privacy - info@valentinabovio.it

Parliamo di...CORPO (20/02/2014)

Le malattie psicosomatiche: cosa sono e a chi rivolgersi.

 

 

Parliamo di malattie psicosomatiche. Il corpo e la mente non sono due unità distinte che funzionano separatamente. Essi invece sono sempre legati e si influenzano reciprocamente. Di certo tutti abbiamo fatto esperienza di come, se c’è un disturbo fisico, sopraggiungono difficoltà di concentrazione, e anche l’umore e le capacità relazionali ne risentono, e allo stesso modo se la mente non è serena non siamo del tutto in forma anche fisicamente. Da questo punto di vista, dunque, potremmo dire che qualunque disturbo ha una componente psicosomatica.

Tuttavia, tecnicamente quando si parla di disturbi psicosomatici si intendono disturbi fisici che non hanno una base organica ma psicologica. Esistono però anche molti casi in cui c’è una base organica o una predisposizione ereditaria, che sono poi mantenute e aggravate da fattori psicologici.

Le persone che hanno un disturbo psicosomatico presentano un sintomo fisico, e ciò le induce a sottoporsi a una visita medica dopo l’altra e spesso anche a numerose cure lunghe e invasive, arrivando in certi casi persino a interventi chirurgici, passando di medico in medico senza risolvere il problema. Nei casi in cui c’è una base organica le terapie mediche possono essere efficaci per alleviare il sintomo o per eliminarlo temporaneamente, tuttavia trattandosi di un sintomo che ha una ragione psicologica, esso tenderà a ripresentarsi, dunque in questi casi è fondamentale rivolgersi ad uno psicologo.

Se non esiste alcuna base organica, è evidente che il trattamento di elezione è quello psicologico. Allo stesso tempo anche qualora ci fosse una predisposizione fisica alla base, il trattamento dei fattori psicologici che rappresentano una complicazione del sintomo renderà più facile curare gli aspetti fisici del disturbo.

I disturbi psicosomatici sono molto diffusi, in genere chi ne soffre ha sempre avuto un’attitudine a manifestare difficoltà e tensioni con la somatizzazione (ad es. avere mal di pancia prima di un esame o arrossamenti della pelle in vista di un lavoro importante). Ognuno esprime lo stress in modo diverso, perciò chi ha predisposizione a somatizzare e ha sofferto di disturbi psicosomatici durante l’infanzia, spesso ne soffre anche da adulto, non necessariamente con le stesse manifestazioni.

sitemap